Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Ateneo Sostenibile

Mobilità

La mobilità è un altro tema centrale nell’ambito della sostenibilità. Per "mobilità sostenibile" si intende un ambito complesso che vede confluire l’interesse scientifico di coloro che si occupano della pianificazione urbana, della progettazione di veicoli elettrici, della sociologia, e non solo.

La mobilità incide profondamente sulla qualità della vita delle persone permettendo loro, quando è ben gestita, di accedere a servizi come il trasporto pubblico o di spostarsi in autonomia.

Un elemento estremamente importante riguarda l’ambiente esterno (la qualità dell’aria, le condizioni del manto stradale o dei marciapiedi, la presenza di piste ciclabili), le cui caratteristiche condizionano necessariamente lo stile di vita e il comportamento delle persone.

Carta dello studente

E’ un’iniziativa promossa dall’Ateneo e dalla Regione Toscana, dal Comune di Firenze, dall’Azienda regionale per il diritto allo studio universitario della Toscana (DSU) e dal gestore del trasporto pubblico locale.

Con un contributo volontario di soli 48 euro annui (per l'anno accademico 2018/2019), sostenuto da un contributo dell’Ateneo e da uno dell’Agenzia per il diritto allo studio a favore degli studenti esenti da contribuzione, gli studenti che ne abbiano fatta richiesta hanno beneficiato dell’utilizzo della Carta "Studente della Toscana" come titolo di viaggio su tutti i mezzi pubblici urbani dell’area fiorentina, sulle due linee di tramvia che collegano i plessi universitari, e sulle tratte coincidenti del trasporto su rotaie.

Nel 2018 sono state distribuite 39.600 carte abilitate a questo servizio con grande soddisfazione degli utilizzatori.

Maggiori informazioni e dati

Mondo Bike

L’impegno per una mobilità alternativa vede anche l’Ateneo impegnato in progetti di ricerca come quello denominato “Mondo-Bike” a cui hanno aderito 250 tra docenti e studenti.

Il progetto si basa sulla trasformazione di una qualsiasi bici in elettrica grazie a uno speciale kit.

In Italia sono molte le piattaforme per il bike sharing e per l’e-bike sharing.

Il progetto non si basa sul mezzo di locomozione in condivisione ma su un suo componente la batteria; introduce così il "battery sharing".

Chiunque in possesso di una bicicletta tradizionale può avvalersi di un kit di elettrificazione, senza la necessità di acquistarlo.

Superstrada ciclabile Firenze-Polo scientifico-Prato - Un questionario rivolto alla comunità universitaria

L’impegno per una mobilità sostenibile vede l’Ateneo coinvolto in una indagine tra gli studenti, i lavoratori ed i ricercatori del Polo Scientifico per favorire concretamente nuove abitudini di mobilità nel segno della sostenibilità e meglio adattare alle esigenze della comunità la realizzazione di una Superciclabile tra Firenze e Prato, uno dei primi esempi di Superciclabile in Europa, promossa dalla Città Metropolitana di Firenze. 

Il progetto ha l'obiettivo di collegare le due città in modo diretto e veloce, fruibile dai ciclisti, grazie ad un'infrastruttura innovativa con 2 corsie per senso di marcia, attrezzata con impianti di illuminazione e sicurezza lungo tutto il tracciato e completata dalla realizzazione di alcuni interventi infrastrutturali che aumenteranno la sicurezza degli utenti in corrispondenza delle intersezioni principali.

Con il Questionario, la Città Metropolitana (che promuove l'indagine oltre al progetto), verifica la validità del programma e conosce le abitudini delle persone che gravitano nell'area.

Leggi la News

 
ultimo aggiornamento: 10-Dic-2020
Condividi su Facebook Twitter LinkedIn
Unifi Home Page

Inizio pagina