MENU

Acqua

In questa pagina

L'utilizzo razionale dell'acqua nonché la riduzione del consumo di bottigliette di plastica, sono due importanti obiettivi di sviluppo sostenibile che l'Università di Firenze si è posta come prioritari. Unifi ha avviato una campagna di sensibilizzazione verso gli studenti e il personale stimolando l'uso della borraccia (prima della pandemia sono state distribuite gratuitamente 20.000 borracce di alluminio in vari colori con il logo Unifi) e l'approvvigionamento di acqua attraverso i "fontanelli" distribuiti nelle varie sedi.

Nel 2022, in occasione dell'evento Firenze Cum Laude sono state distribuite ulteriori 500 borracce termiche sia alle matricole ma anche agli studenti iscritti.

World Water Day 2023

Ogni anno il 22 marzo si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua, una ricorrenza istituita nel 1993 dalle Nazioni Unite per aumentare la consapevolezza a proposito di questa risorsa, affrontando ogni anno un tema differente.

Il tema del 2023 è “Accelerare il cambiamento” e si riferisce soprattutto all’accesso ad acqua per uso domestico di qualità sufficiente che in molte parti del mondo non è ancora garantito.

Tutti noi possiamo fare qualcosa come ad esempio, banalmente, risparmiare acqua nelle più semplici azioni quotidiane, ma anche non inquinare l’acqua e smaltire olio esausto, medicine e altri prodotti in maniera corretta, proteggere la natura e i corsi d’acqua.

L’Università di Firenze è molto attiva nel promuovere un uso razionale della risorsa idrica, ad esempio attraverso la manutenzione degli impianti idrici, l’installazione nelle proprie sedi di fontanelli per l’acqua potabile e anche un’attenta gestione dell’irrigazione delle aree verdi, che per esempio nei progetti di nuove sedi, verrà effettuata raccogliendo l’acqua piovana.

Fontanelli

Quarantuno apparecchiature per l'erogazione di acqua da bere sono state installate presso varie sedi (mappa) dell'Università di Firenze e tre presso le mense universitarie. Il primo fontanello risale al 2017, installato in via Bernardini, 6 Sesto Fiorentino - con la collaborazione di Publiacqua, gestore dell'acquedotto.

Gli impianti filtrano (secondo i parametri posti dalla normativa vigente) l'acqua dell'acquedotto e forniscono come prodotto finale acqua refrigerata, gassata e naturale, disponibile senza alcun costo e limitazione per gli studenti e per il personale dell'Università.

L'Ateneo ha erogato gratuitamente acqua da bere per un consumo stimato (dal 30 novembre 2018 al 1° gennaio 2022) di 1.013.784 litri di acqua. Non sono state utilizzate 2.027.568 bottiglie di plastica corrispondenti a mc 1.013 di plastica evitata con un risparmio economico per i fruitori calcolato sull'acquisto di bottigliette d'acqua presso i distributori interni di bevande.

Nel solo anno 2022 si è evitato l'uso di 1.289.552 bottiglie di plastica da mezzo litro corrispondenti a 644.776 litri di acqua erogata tramite i fontanelli. Il risparmio di plastica del 2022 corrisponde pertanto a 644 metri cubi
Per approfondimenti sui dati relativi ai consumi consultare il Bilancio Sociale.

Distribuzione dei fontanelli nelle sedi

Firenze

  • Area Break - via Capponi, 9 - Firenze
  • Biblioteca Umanistica - piazza Brunelleschi, 4 - Firenze
  • Biblioteca Biomedica - Largo Brambilla, 3 - Firenze
  • Campus di Novoli - Edificio D10 - via Pandette, 2 - Firenze
  • Campus di Novoli - Edificio D 5 - via delle Pandette, 21 - Firenze
  • Campus di Novoli - Edificio D 6 - via delle Pandette, 9 - Firenze
  • Campus di Novoli - Edificio D4 - via delle Pandette, 35 - Firenze
  • Campus di Novoli - Edificio C9 - Sede distaccata di Agraria - via Sandro Pertini, 16 - Firenze
  • Centro linguistico di Ateneo - via degli Alfani, 58 - Firenze
  • CERM - via Luigi Sacconi, 6 - Sesto Fiorentino
  • Cubo - viale Pieraccini, 6 - Firenze
  • Dipartimento di Architettura - piazza Ghiberti, 27 - Firenze
  • Dipartimento di Fisica e Astronomia - via Sansone, 6 - Sesto Fiorentino (FI)
  • Dipartimento di Neuroscienze, Psicologia, Area del Farmaco e Salute del Bambino (NEUROFARBA) - viale Morgagni, 57 - Firenze
  • Dipartimento di Statistica, Informatica, Applicazioni "G. Parenti" (DISIA) - viale Morgagni, 59 - Firenze
  • Dipartimento di Matematica e Informatica "Ulisse Dini" (DIMAI) - viale Morgagni, 67A - Firenze
  • Orto botanico di Firenze - via P.A. Micheli, 3 - Firenze (Ingresso)
  • Piazza Indipendenza, 8 - Firenze
  • Plesso didattico - viale Morgagni, 40/44 - Firenze (piano terra)
  • Plesso didattico - viale Morgagni, 40/44 - Firenze (primo piano)
  • Plesso didattico - via della Torretta, 16 - Firenze
  • Rettorato - piazza San Marco, 4 - Firenze
  • Scuola di Agraria - piazzale delle Cascine, 18 - Firenze 
  • Scuola di Ingegneria - Santa Marta - via di Santa Marta, 3 - Firenze
  • Via Laura, 48 - Firenze
  • Via della Pergola, 58 - Firenze
  • Via P.A. Micheli, 2 - Firenze
  • Via San Gallo, 10 - Firenze
  • Via San Bonaventura, 13 - Quaracchi - Firenze
  • Via Santa Reparata, 93 - Firenze
  • Via Giorgio La Pira, 4 - Firenze
  • Via delle Gore, 2 - Firenze
  • Via della Mattonaia, 8 (Santa Teresa) - Firenze

Sesto Fiorentino

  • Blocco Aule - Città metropolitana - via E. Detti - Sesto Fiorentino  
  • CTF - via della Lastruccia, 3 - Sesto Fiorentino
  • Dipartimento di Chimica "Ugo schiff" (DICUS - via della Lastruccia, 3-13 - Sesto Fiorentino
  • Incubatore - via Madonna del Piano, 6 - Sesto Fiorentino
  • Plesso didattico e Biblioteca di Scienze - via Sansone - Sesto Fiorentino

Calenzano

  • via Vittorio Emanuele, 32 - Calenzano
  • via Pertini, 93 - Calenzano

Prato

  • Polo Universitario città di Prato (PIN) - Piazza Ciardi, 25 - Prato

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana (DSU)

  • Residenza Caponnetto - Campus delle Scienze Sociali di Novoli - via Miele, 3 - Firenze
  • Residenza Calamandrei - viale Morgagni, 51 - Firenze
  • Faculty Ristoro - via Lazzerini - Sesto Fiorentino.

Per assistenza, domande e altri chiarimenti scrivere a assist-fontanelli(AT)unifi.it

Mappa

Mappa dei fontanelli nelle sedi Unifi.

Sistema di irrigazione sostenibile

In tema di risparmio idrico, per garantire che la gestione delle collezioni botaniche viventi non abbia un impatto negativo sull'equilibrio dell'ecosistema in cui sono inserite,  presso l'Orto Botanico è stata installata una cisterna della capacità di 10.000 litri. Questa permette di accumulare l'acqua piovana raccolta dai tetti degli edifici (serre e uffici) all'interno dell'Orto, in modo da immagazzinare risorse idriche nei periodi più piovosi. L’acqua piovana viene utilizzata per soddisfare le esigenze idriche di collezioni particolari quali le carnivore, le epifite e altre. Una sonda permette di monitorare costantemente il riempimento del serbatoio.