Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Ateneo Sostenibile

Verde

La sotenibilità in ateneo ha riguardato anche la gestione agricola e del verde. Sono stati creati degli orti universitari per la residenza studentesca di viale Morgagni e nell’orto botanico.

Orti urbani

Sono stati creati 2 orti bioattivi nei terreni della Casa dello studente "Calamandrei" nel viale Morgagni (Firenze) che si aggiungono a quello già esistente presso l’Orto botanico. Sono coltivati con criteri rigenerativi e in maniera organica. L’attività in corso di sviluppo prevede di attrezzare a orto circa 100 mq di terreno.

I principi alla base della realizzazione di questi orti sono l’uso esclusivo di fertilizzanti organici e metodi naturali, come la consociazione e la rotazione delle colture, per combattere malattie e parassiti. L'attività è stata promossa dal Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agrarie, Alimentari, Ambientali e Forestali (DAGRI), viene coordinata dal Green Office d'Ateneo in accordo con Franco Bagnoli, Delegato del Rettore del Rettore per la sostenibilità.

La gestione degli orti è stata affidata alla Cooperativa sociale di tipo B Ulisse, impegnata nell'inserimento lavorativo di soggetti appartenenti alle categorie svantaggiate, per valorizzare anche la funzione sociale dell'orticoltura urbana.

Sono stati impiantati grazie alla Convenzione siglata con Vivere Verde s.a.s. che ha fornito le vasche e quanto necessario per l’avvio dell’“orto bioattivo”.

Gli orti hanno coltivazione mista: in aiuole, a terra e a cumulo. Per realizzare i cumuli viene utilizzata materia organica di scarto (tronchi, rami e foglie in decomposizione etc.), così da ridurre i costi di produzione, da rispettare i cicli della natura e le componenti microbiche e animale che abitano il suolo.

Gli orti sono già in produzione e i raccolti hanno dato luogo a momenti di aggregazione con una merenda offerta agli studenti.

 

 
ultimo aggiornamento: 21-Ott-2019
Unifi Home Page

Inizio pagina