Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Ateneo Sostenibile

Energia

Uno degli obiettivi di Ateneo Sostenibile è la riduzione dei consumi e degli sprechi energetici.

Per poterlo raggiungere è necessario migliorare l’efficienza impiantistica ed architettonica degli edifici, un progressivo aumento nell’utilizzo delle fonti rinnovabili, una mappatura e un monitoraggio costante degli edifici e dei relativi consumi energetici, campagne di informazione e sensibilizzazione per un uso più razionale delle apparecchiature elettriche ed elettroniche e degli impianti.

Una delle principali aree d’intervento all’interno di Ateneo Sostenibile riguarda la gestione e la sperimentazione di soluzioni innovative, attente a valorizzare e rafforzare l’utilizzo e l’impatto - a livello sociale, politico e ambientale - dei diversi Sistemi Energetici con cui ogni giorno, direttamente e indirettamente, abbiamo a che fare. Tra questi, particolare attenzione viene posta sulle energie rinnovabili.

L’Università di Firenze ha attivato una serie di strategie pensate appositamente per intervenire direttamente sul macro-contesto (sulla necessità di sensibilizzare l’opinione pubblica, incentivare investimenti in termini di ricerca, di innovazioni tecniche e tecnologiche di ultima generazione) e sul micro-contesto (sui comportamenti e le abitudini dei singoli cittadini).

Nel quadro delle azioni promosse dalla tecnostruttura sul macro-contesto in sinergia con l’obiettivo strategico, è stato sottoscritto il contratto per la gestione del Servizio Energia «Plus» con una società di servizi energetici ESCo (Energy Service Company - certificata UNI 11352, ai sensi d.lgs. 30 maggio 2008, n. 115).
Il contratto di Servizio Energia «Plus» è un contratto di rendimento energetico. Rappresenta uno «strumento finanziario per i risparmi energetici» finalizzato alla realizzazione di specifici interventi volti al miglioramento del processo di trasformazione e di utilizzo dell’energia, alla riqualificazione energetica dell’involucro edilizio e alla produzione di energia da fonti rinnovabili.
L’esecuzione del contratto ha consentito di realizzare gli interventi di efficientamento energetico raggiungendo una riduzione del 10% dei consumi energetici per la climatizzazione primaria.
Sono state eseguite le diagnosi energetiche (UNI CEI EN 16247) per tutti gli edifici compresi nel contratto. La diagnosi, o audit energetico, è l’insieme articolato di rilievi, raccolta ed analisi dei parametri di consumo e delle condizioni di esercizio dell’edificio e dei suoi impianti e consente di elaborare la valutazione tecnico-economica dei flussi di energia.

In sintesi, l’obiettivo finale è di arrivare alla conoscenza, necessaria in un’ottica di programmazione, dei fabbisogni energetici di ciascun edificio e degli interventi di efficientamento energetico che permettano risparmi energetici nell’ordine del 30-40% e un conseguente minor inquinamento.

Sostenibilità è anche l’impiego di energia prodotta da fonti rinnovabili come gli impianti che sfruttano l’energia solare incidente per produrre energia elettrica mediante effetto fotovoltaico.
L’Ateneo fiorentino produce e autoconsuma per le sue strutture 57.954 kWh. I programmi di sviluppo futuro sono orientati ad un sempre maggiore impiego delle fonti rinnovabili.

 
ultimo aggiornamento: 21-Ott-2019
Unifi Home Page

Inizio pagina